L’ABC dello Streetwear

Quando si parla di streetwear sappiamo veramente cosa intendiamo? Cioè siamo veramente a conoscenza di cosa questa “etichetta” preveda nel mondo della moda?

Come dice il nome stesso, streetwear è un vestire nato per e dalla strada, i creatori di questa tendenza sono quindi i giovani con le loro esigenze. Nascendo per strada le caratteristiche sono miste e appartengono a più strati delle culture che si incrociano: skateboard, snowboard, il surf, la musica sperimentale, la fotografia, i graffiti, l’hip hop, il punk e il rap. In ambito culinario una così oliata commistione prenderebbe il nome di “fusion”.

streetwear

Il primo nucleo dello streetwear si sviluppa nella surf culture di Los Angeles ed è infatti un venditore di surf a darne una prima definizione approssimativa: “E’ un lifestyle multi sfaccettato, figlio di sottoculture diverse, basato su T-shirt e su una sensazione di esclusività”. E sulla praticità e comodità ci verrebbe da aggiungere. Una volta capita la potenzialità di questo lifestyle la moda lo ha fatto suo nobilitandolo.

Sono nati gli Street-Brands, come per esempio Close-Up, che hanno fatto dello streetwear il loro ambito privilegiato, creando capi unici e innovativi. T-shirt versatili con fantasia e stampe serigrafiche e tessuti jersey, felpe e pantaloni.

Da un punto stilistico il perfetto outfit streetwear prevede capi di maglieria dai volumi esagerati (indossando maglie di qualche taglia più grande) per i maschi, mentre invece le femmine devono fare l’esatto contrario: dedicarsi ai capi slim fit e strecht. Pantaloni larghi (in genere jeans a vita bassa e pantaloni cargo-baggie) per i maschi, pantaloni che esaltino la vita per le ragazze. Un capo non è streetwear se a renderlo più cool non ci sono stampe e scritte complessi, abbinamenti di colori azzardati o combinazioni particolari. Scarpe imbottite da rapper, meglio se senza lacci o lasciati larghi, in cui i piedi scivolano anziché essere infilati (questa linea guida è unisex, indicata sia per i ragazzi che per le ragazze). E a completare il tutto un immancabile cappello, con la visiera dietro o davanti non importa, l’importante è che sia sottolineato da qualche punto luce come delle borchie o colori che facciano contrasto con il resto dell’outfit.

streetwear2

E voilà il perfetto look streetwear.

Un pensiero riguardo “L’ABC dello Streetwear

  • Pingback: Streetwear fashion

Che ne pensi? Scrivi la tua opinione