Dezen Dezen, la rivincita dei foulard

Ve li ricordate i foulard?
Oggi sono capitombolati nei recessi dei nostri armadi, rimpiazzati da sciarpe, pashmine e altri tessuti colorati e leggeri di provenienza orientale. Ma fino a trent’anni fa erano l’accessorio scaccia-gelo numero uno.

I foulard erano una delle industrie artigianali trainanti dell’Est europeo e la creatività che li caratterizzava si è nascosta in qualche cavità carsica per poi riaffiorare a Trieste. Dezen Dezen (facebook, instagram), creatura messa in piedi da Marco Cernogoraz e Michele Grimaz, si occupa di recuperare i disegni dei vecchi foulard e applicarli alle nuove tendenze della nostra moda.
ll loro è un percorso a ritroso, se prima i Balcani importavano qualità, tessuti, stampa e tecnologia dall’Italia, adesso i pattern dell’est attirano sempre di più il nostro gusto.

Dezen-Dezen_Foulard

La famiglia di Marco ha prodotto foulard per tre generazioni e per lui si tratta di proseguire l’attività famigliare. Marco è infatti nato a Zagabria nell’83, quando la Croazia era ancora parte della Iugoslavia. Michele è invece originario di Udine, ma si sono incontrati a Trieste e, come dicono loro “silurati dal mondo del lavoro indipendente”, hanno unito le rispettive creatività per dare origine a Dezen Dezen.

Il nome infatti significa “fantasia” e venne introdotto nei Balcani dai turchi, che storpiarono la parola francese “dessin” (fantasia, motivo, pattern). Forti di questa prospettiva hanno ripreso in mano la tradizione (a loro non piace parlare di vintage) e l’hanno reiventata, a partire dai colori e dall’applicazione dei pattern. Perché è questo il tocco innovatore di Dezen Dezen: traslare i motivi dei foulard sulle t-shirt seguendo un andamento geometrico (triangolare o rettangolare).

Dezen-Dezen-serigrafia-manuale

L’attività di Marco e Michele è divisa tra Trieste e Zagabria. A Zagabria si trova infatti il laboratorio storico, a Trieste invece il centro gestionale-creativo-commerciale. Uno dei loro obiettivi a breve termine però è riunire le due parti a Trieste, anima dell’attività e del suo futuro sviluppo.

I loro prodotti sono tutti confezionati interamente a mano e quello che sta più loro a cuore è proporre un capo che non sia fuori moda dopo sei mesi, ma un prodotto di alta vestibilità che superi i vari cambi d’armadio restando sempre attuale e di qualità. Ed è proprio la qualità uno degli aspetti che sta più a cuore a Marco e Michele e su cui non sono disposti a transigere.

dezen1

La ricerca è una costante del loro lavoro e si dicono coscienti di aver intrapreso un percorso difficoltoso in tempi di crisi, ma assicurano che non si fermeranno finché continueranno a divertirsi facendo quello che stanno facendo e finché avranno l’appoggio delle loro famiglie e di tutti coloro che apprezzano i loro prodotti.

Michele, Marco, noi di 365moda aspettiamo nuove meravigliose novità da Dezen Dezen.

Ph. Credits: tutti i diritti sulle immagini appartengono a dezendezen.com

Che ne pensi? Scrivi la tua opinione